[BONUS GRATIS fondo pagina]

Digital Marketing nelle PMI può essere solo il sito web?

Siamo in un’epoca in cui il Digital Marketing nelle PMI si è evoluto e non esiste più un solo sistema per attuarlo. Oltretutto, la propensione al digitale, nelle PMI (in Italia), sembra essere ferma da 10 anni.

In Italia, possiamo trovare in misura prevalente le piccole e medie imprese. Queste prevalgono sulle grandi imprese, presenti in minore quantità.

Il problema del Digital Marketing nelle aziende di piccole o medie dimensioni è evidente. Basta fare un giro nel web. Sempre più spesso mi ritrovo a dover ottenere informazioni da una determinata azienda, senza riuscire a capire nulla di ciò che realmente fanno e per quale motivo dovrei scegliere i loro servizi.

Quando sento dire: “Faccio il sito, è Digital Marketing! Me lo ha detto mio cugino che vive in America” è la fine (o forse l’inizio).

Come mai? Dove siamo bloccati?

 

Sito oppure pagina Facebook?

Negli ultimi 20 anni, abbiamo visto l’evoluzione dei siti vetrina diffondersi a macchia d’olio. Spesso con scarsissimi contenuti, utilizzati come la panacea del Marketing aziendale. Niente di più sbagliato, non credi?

Purtroppo, abbiamo subito, dal 2015 ad oggi, una nuova tendenza: “Il sito non serve più, basta la pagina Facebook. Sbagliato, in parte. Il problema non è sicuramente dove lo facciamo (il Marketing, ovviamente) ma come.

Nessun contenuto. Nessuna risposta nei commenti. Nessuna risposta nemmeno ai messaggi.

Ecco il problema principale: c’è una scarsissima propensione delle PMI all’utilizzo, in modo assiduo, delle piattaforme digitali. Forse manca una cultura. Il contenuto fa la differenza.

A questo punto, Sito Web oppure Pagina Facebook fa poca differenza: se entrambi non vengono gestiti, generano problemi. Perché dico problemi? Perché si può facilmente migliorare, iniziando dal rispondere ai propri clienti.

I siti, così come le Facebook Page, sono spesso abbandonati.

Immaginate un cliente, bisognoso di un servizio oppure di un prodotto, che si vede costretto ad aspettare giorni, per una semplice risposta (se si è fortunati). Spesso mai si riceverà.

Cerchiamo di iniziare da queste 3 semplici regole:

  • Contenuti di qualità
  • Presenza maggiore nel web
  • Risposta rapida alle richieste

 

Budget, questo sconosciuto

Altro problema, facilmente individuabile nel Digital Marketing nelle PMI Italiane, è la mancanza di un budget dedicato alla consulenza e al Content Marketing.

Le aziende, principalmente, dedicano un budget (sempre più limitato) ai soli strumenti pubblicitari tradizionali. Esso viene dedicato una volta sola per l’acquisto del dominio, dell’hosting e di qualche plug-in.

Tutto ciò per le PMI è sufficiente, anzi, anche troppo.

Sento dire, di frequente, frasi quali: “Sai, ho speso 5000€ per il mio sito. Dicono che vada veloce, che sia molto indicizzato e che sia raggiungibile da chiunque nel mondo.”

“Dicono” chi? E, anche se fosse, dove hai messo il resto del budget per contenuti e social?

Forse ho capito. Situazioni analoghe si verificano quando alcune agenzie oppure alcuni Freelance utilizzano un business di tipo “chiavi in mano e addio”. Questo business model è abbastanza frequente: realizzano il servizio, consegnano e spariscono.

 

Lavorare con il Digital Marketing nelle PMI

 “Ma come, la mia azienda, nata nel 1940, funziona alla grande. Mica mio nonno aveva l’iPhone!”

Si, e tu non avrai più un’azienda.

Bisogna capire che siamo in un mondo che si evolve in maniera molto rapida. Non c’è più il tempo di capire se la strategia utilizzata al momento sia funzionale. Oramai si deve agire. Subito.

Vediamo assieme come muoverci, il prima possibile, per migliorare l’approccio al Digital Marketing nelle PMI:

  • Dare un valore aggiunto al proprio prodotto o servizio, utilizzando il web
  • Costruire una strategia di comunicazione e seguirla, senza mai fermarsi
  • Analizzare i dati che provengono dai servizi digitali, per sapere dove soffermarsi
  • Adattarsi al mercato, in maniera rapida, ricercando ed attuando tecniche innovative
  • Dedicare del Budget a dei professionisti che aiutino a migliorare il contesto comunicativo
  • Formarsi online, in aula, oppure con i libri. L’importante è farlo con costanza
  • Programmare delle fasce orarie in cui rispondere a tutte le richieste
  • Essere sempre presenti, soprattutto nei Social, e diventare Friendly

 

Per semplificarti la vita ti regalo una pratica Infografica! [BONUS]

 Digital Marketing nelle PMI

 

In conclusione

Il Marketing è un mondo molto complesso e, se sfruttato bene, può garantire grossi risultati. Se un’azienda vende un prodotto oppure un servizio utile ai propri clienti, è già uno scalino sopra le altre. Ma non basta. Se si riesce, autonomamente o tramite delegazione, a seguire i contenuti, si potrà beneficiare di un’ulteriore soddisfazione.

Non dimentichiamoci che “i fondamentali” rimangono e migliorano. Ciò che cambia sono gli strumenti, le tecnologie e il modo in cui si instaurano le relazioni, poiché viviamo in un mondo in cui avere una community risulta essere la soluzione migliore all’essere soli.

Chiunque abbia in mano una PMI, per migliorare i propri servizi, dovrà assolutamente adeguarsi.

Il processo di evoluzione sarà lungo e complesso.

Iniziate dalla comunicazione e dai contenuti. Il resto verrà da sè.

 

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo sui social! Grazie di cuore!

Digital Marketing nelle PMI: Il problema in Italia e le soluzioni ultima modifica: 2017-06-05T11:00:26+00:00 da Luis Alves
Categorie: Marketing

14 commenti

I commenti sono chiusi.